SI ALZA IL VELO SULLA SONY A1

Sony A1

La nuova mirrorless di casa Sony si presenta con un sensore Exmor RS da 50 MP, raffiche da 30 fps e video 8K.

Con questa novità Sony alza l’asticella – e non di poco – nel campo delle mirrorless full frame grazie a nuove funzionalità che promettono risultati incredibili.

La prima nota va dedicata al sensore CMOS Exmor RS capace di più di 15 stop di gamma dinamica, supportato da due processori Bionz XR per permettere alla A1 di sopportare un’enorme quantità di calcoli per ogni scatto o video. Al di là del singolo scatto, proviamo ad immaginare cosa possa significare una raffica a 30 fps a piena risoluzione: si parla di 155 RAW compressi o 165 JPEG!
Se si amano i numeri, un pensiero va dedicato anche alle informazioni lette e trasmesse dall’autofocus e dall’esposizione automatica che potrà spingersi fino a 120 volte al secondo.

Sony A1


Un particolare molto interessante è anche quello legato al mirino OLED da 9,44 milioni di punti che in modalità di scatto continuo offre lo “0 blackout“, ovvero il fatto che non si “spegne” mai durante la raffica e lascerà il soggetto sempre in vista.


Parlando dell’otturatore elettronico, al di là della maggior silenziosità, si deve evidenziare il nuovo sistema di gestione in grado di limitare sia la distorsione che il rolling shutter, oltre all’eliminazione dello sfarfallio in caso di luce fluo o a LED.


Se siete amanti della fotografia avifaunistica, questo mostro da ben 759 punti di messa a fuoco (!!!) che si affianca alla raffica da 30 fps con le 120 volte di messa a fuoco già citate sopra, è tutto ciò che potreste desiderare! La funzione Real-time Eye AF permette infatti di “tenere il fuoco” sull’occhio di soggetti che si muovono molto velocemente come gli uccelli, restando attivo anche con un apertura di F22.

Sony A1


Il “reparto video” è letteralmente impressionante: la A1 è in grado di registrare, mantenedo tutte le caratteristiche del suo autofocus compreso il Real-Time Eye AF… in 8K! Per essere più precisi in 8K/30p 10-bit 4:2:0 XAVC HS, mentre il 4K arriva a 120p ed è in grado di registrare video a 10 bit in 4:2:2 con la funzione All-I, o All-Intra, che rende ogni singolo fotogramma un’immagine “fatta e finita“. In ultima analisi segnaliamo che, grazie al suo sistema di dissipazione del calore, permette di fare riprese in 4K a 60p o in 8K per ben 30 minuti.


Ultime note: è dotata di porta HDMI-A, porta USB-C, porta USB-C 3.2 da 10 Gbps, porta LAN 1000BASE-T, Wi-Fi 802.11ac 2×2 MIMO, 2 slot per le schede SDXC/SDHC UHS-I e UHS-II, oltre alle nuove CFexpress-A e, la possibilità di utilizzare un Xperia Pro come monitor esterno o per il live streaming (non si fa mancare nulla).


Questa nuova ammiraglia – puoi vederla meglio sul sito Sony – ha il corpo in lega di magnesio e può essere vostra a partire da marzo, a patto che abbiate un salvadanaio che contenga circa 7.300 monetine da 1 €.

Sony A1